Email Request Newsletter

La storia della poltrona: dalla sedia in legno alle opzioni di seduta intelligenti

22.09.2020

Trascorriamo una gran parte della giornata in posizione seduta. In media gli adulti stanno seduti dal 50 al 70 percento del loro tempo. Stiamo seduti su divani, sedie, panchine, in treno, sulla bicicletta o al lavoro. Ecco perché il comfort è particolarmente importante. Per molte persone è importante stare comodi in una poltrona. Ma nessuno pensa da dove arrivi quel mobile o come sia cambiato nei secoli.

Addetto alla distribuzione

Jörg Lehnen
J.Lehnen@okin.de

Sedie e poltrone sono state per millenni la “sede” dei potenti. La prima sedia è stata il trono di re, imperatori o papi. Solo nel XVI secolo dal trono, come simbolo di potere, è stata creata una sedia per la sala da pranzo. Ma perfino in quell’epoca solo i cittadini più abbienti potevano permettersi questa comodità. Fino al XIX secolo i mobili imbottiti erano uno dei mezzi per mostrare agli ospiti che non si avevano problemi economici. Ma in realtà già parecchio tempo prima le persone si erano preoccupate di come poter progettare queste sedute in modo particolarmente comodo. Così già nel 1790 anche il dentista americano, Josiah Flagg, aggiunse a una sedia in legno un poggiatesta mobile per offrire ai suoi pazienti un comfort maggiore durante le visite.

Da allora tante cose sono cambiate: oggi sono ormai di tendenza le poltrone regolabili con poggiaschiena e poggiapiedi a motore oltre alle comode poltrone relax e per la TV. OKIN conosce bene le esigenze delle moderne poltrone regolabili: oltre a una efficiente tecnica di azionamento offriamo quindi anche numerose funzioni speciali che garantiscono un vero valore aggiunto ai vostri utenti.

Le moderne poltrone regolabili hanno sì un design elegante, ma lasciano poco spazio ai componenti elettrici. Per questo motivo gli azionamenti OKIN sono strutturati in modo particolarmente compatto. Il Microdrive 3 convince non solo per le sue ridotte dimensioni di installazione di 105 millimetri più la corsa (+- 2 millimetri), ma anche per una forza di compressione di 4.000 Newton. La poltrona, ad esempio, viene azionata con il nostro radiocomando all'avanguardia RF Touch. Il trasmettitore è dotato di una moderna interfaccia touch con tasti reattivi ed entra perfettamente in una mano. Comunque, chi lo desidera, può azionare la sua poltrona regolabile anche con lo smartphone. Grazie all’intuitiva interfaccia utente, l’app “OKIN move” offre una modalità di azionamento del mobile completamente nuova. Gli utenti possono salvare quindi diverse posizioni e modificare l’impostazione personalizzata con un solo clic: più comfort di così non si può!